Comunicato Associazione

La nostra Associazione, Buongoverno Mps, riunisce piccoli azionisti, nei confronti dei quali, in pratica, è già stata effettuata un’operazione di bail-in, “azzerando”  il valore dei titoli posseduti con gli ultimi  aumenti di capitale Viola-Profumo, non solo chiaramente insufficienti, come da noi già paventato e come l’attualità dimostra, ma soprattutto basati su bilanci tardivamente dichiarati dalla CONSOB  “non conformi”.
La nostra Associazione, dopo una cauta apertura, non ha mai avallato l’operato di tale gestione, che, oltre  ad essere inadeguata per risanare il Monte, non ha chiamato in causa con azioni di responsabilità gli Amministratori precedenti, come doverosamente fatto invece nelle Banche in risoluzione.
In questa fase delicata per Mps, vogliamo contribuire a fare chiarezza, per evitare che si intacchi ulteriormente la fiducia della clientela ed il buon  nome della nostra Banca e dei suoi dipendenti, che non devono essere identificati con i responsabili delle note operazioni scellerate che li hanno danneggiati e per le quali contiamo in un’azione efficace, rapida e concreta  della Magistratura, alla quale siamo stati più volte costretti a rivolgerci.
Confidiamo ora in una saggia mediazione tra Autorità monetarie UE e Governo italiano, a garanzia della stabilità di tutto il sistema bancario, nazionale ed europeo.
Siamo inoltre fiduciosi che, in un’oculata interpretazione delle normative attuali, vengano salvaguardati gli interessi dei clienti, dei depositanti e dei dipendenti.
Maria Albetta Cambi
Presidente
Associazione Buongoverno  Mps

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *