Cari Soci,

negli ultimi giorni, ci sono giunte diverse segnalazioni, a seguito della richiesta di “concorso spese vive forfettario” da parte dell’Avvocato Falaschi.
L’Associazione, mio tramite, mentre conferma di ritenere pienamente valida ed integralmente operante l’offerta di preventivo liberamente fornita dal suddetto Professionista il 24 luglio 2015, fa presente, nello spirito collaborativo instaurato con il legale in questione, dopo aver concluso contatti con diversi Associati-Parti civili già costituite a Milano, di ritenere ragionevole un versamento volontario omnicomprensivo forfettario in concorso spese di € 300 relative al processo MPS, rimborsate in caso di accoglimento dell’istanza da parte del Tribunale, in quanto a carico della parte soccombente.
Quanto premesso, potrà essere concesso a fronte della riduzione almeno al 20% dei risarcimenti, in caso di sentenza favorevole, percentuale da concordare e definire comunque direttamente con lo Studio dell’Avvocato Falaschi.
Tale accordo è da ritenersi valido nei confronti di tutti coloro che risultino Soci del Buongoverno, in regola con il versamento della quota sociale.

Saluto cordialmente, restando a disposizione per dettagli e chiarimenti.

Il Presidente
Maria Alberta Cambi 338.7492085

da Repubblica del 25 novembre – quorum:

“tutte le delibere son passate con circa il 90% a favore. Trattandosi di seduta straordinaria, serviva 20%. Alla fine, quando si è  votato, in sala c’era poco meno del 23%”‘ … Dunque, compreso il 4% dello Stato,  il che introduce qualche perplessità, il 20,7 % dei convenuti con delega ha deciso i destini del 79,% degli azionisti (dissidenti, astenuti o frammentati/disinformati/inerti)…!!!

Assemblea MPS: le valutazioni di Azione MPS nell’interesse di 150.000 Piccoli Azionisti
 
 È svolta ieri l’Assemblea di Banca MPS chiamata a deliberare su un piano finanziario tanto complesso quanto di difficile lettura.
La Banca ha dovuto ricorrere ad una sollecitazione delle deleghe di voto, per ottenere il quorum dell’Assemblea, assicurato per un terzo dai Piccoli Azionisti. I dati emersi dalle comunicazioni inviate da tutte le maggiori Banche richiesti da Azione MPS hanno evidenziato che l’attuale capitale del Monte dei Paschi di Siena è detenuto per il 55% da oltre 150.000 azionisti individuali.
Da questa situazione emerge l’indifferibile esigenza del Mercato di fornire voce e peso ai Piccoli Azionisti Associati, come da oltre 10 anni richiesto dal CONAPA (Coordinamento Nazionale delle Associazioni di Piccoli Azionisti), che raggruppa le Associazioni indipendenti che praticano sistematicamente la raccolta delle deleghe. Banca Monte Paschi, nonostante le sollecitazioni ricevute e la presenza di un Protocollo istituzionale, ha perso anche questa occasione per introdurre modifiche statutarie che rendano strutturale e non episodica la partecipazione assembleare.
Il piano finanziario di MPS, presentato e deliberato come un “prendere o lasciare”, vede trasformazione volontaria dei bond in azioni, aumento di capitale e cartolarizzazione del portafoglio di sofferenze (26 miliardi lordi) come tre elementi inscindibili, tutti con elementi di complessità e ristretti tempi di esecuzione.
L’assegnazione della tranche junior agli azionisti esistenti, essenziale per garantire il deconsolidamento richiesto dalle Autorità, ha indotto Azione MPS a chiedere esplicitamente in Assemblea che venga introdotta per il veicolo finanziario di gestione del recupero dell’ingente portafoglio di sofferenze una rappresentanza dei Piccoli Azionisti. Per la prima volta un’operazione di queste dimensioni vede il 55% della tranche più rischiosa trasferita a 150.000 investitori non qualificati, che hanno diritto di essere rappresentati adeguatamente da un organismo di controllo di diretta espressione

intervento-cambi
intervento-sestigiani
sole-24-ore-25-novembre-2016
vittime-del-salva-banche

Comunichiamo che il prossimo incontro dell’Associazione Buongoverno si svolgerà il 23 novembre alle 17.30, presso i locali della Pubblica Assistenza di Siena per un confronto sugli interventi nell’Assemblea BMPS DEL 24.11.2016.

corriere-siena

modulo-di-delega-ordinaria-2016-mod
L’Associazione Buongoverno MPS, anche nell’occasione dell’Assemblea 24.11.16, provvederà alla raccolta di deleghe (ex art. 136 e art. 141 T.U.F.).
Invitiamo, quindi, Soci e simpatizzanti a richiedere il biglietto assembleare e conferire delega all’Associazione, riempiendo e rispedendo il modulo allegato insieme al biglietto assembleare.

notizia-di-stampa-reuters

 immagine-814 listener2 immagine-816

L’Associazione chiede l’intervento e la tutela della Magistratura, tenuto conto della gravità della complessiva situazione

Carissimi Soci,
comunichiamo che il giorno 26 ottobre alle ore 17,30 è convocata l’ Assemblea del  Buongoverno MPS,  presso Pubblica Assistenza di Siena, con il seguente o.d.g.:
-aggiornamento situazione Mps
-aggiornamento situazione Buongoverno
-azioni legali Buongoverno e rapporti con legale di riferimento.
Cordiali saluti,
C. direttivo Buongoverno MPS

L’Associazione Vittime del Salva Banche invita i risparmiatori del Monte dei Paschi di Siena all’udienza dal Papa.

mps-2

« Older entries