Ribadiamo la coerenza e peculiarità della nostra Associazione di piccoli azionisti, che, a differenza di altre, che, nonostante proclami e comunicati, non hanno manifestato posizioni veramente critiche durante le Assemblee BMPS, nei confronti dei bilanci e delle gestioni, passate e recenti.

Noi, invece, a tutela dei nostri Soci:

1) non abbiamo mai approvato la gestione Mussari Vigni, avanzando, subito dopo la nostra costituzione, un esposto alla Procura di Siena;

2) non abbiamo mai approvato la gestione Profumo – Viola, ritenendola priva di trasparenza e chiarezza;

3) abbiamo interessato ripetutamente BCE, Bankit, Consob, Procure Siena, Milano, Roma;

4) abbiamo supportato i soci, che lo hanno voluto, per la costituzione di parte civile nel processo Mussari e Co. a Milano;

5) non abbiamo approvato la gestione e le proposte Falciai – Morelli, ritenendole non realistiche;

6) abbiamo – tramite alcuni soci – fatto opposizione alla Archiviazione Profumo – Viola.

Per la nostra Associazione valgono i fatti e la coerenza di comportamento!!!!

http://it.reuters.com/article/topNews/idITKBN1AD2C9-OITTP

  • Mps al Tesoro per 3,85 miliardi: avrà il 53% subito per salire poi al 70% del capitale

Mps diventa controllata dallo Stato italiano. Il Tesoro, dopo la ricapitalizzazione e la conversione dei bond subordinati in azioni, diventa titolare di una quota del capitale pari al 53,45%. È quanto è possibile calcolare in base ai due decreti del ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale su Mps. La partecipazione potrebbe però aumentare…

Condividiamo la seguente riflessione:

Apprendiamo dalla stampa che la Banca MPS sarebbe stata esclusa dalla costituzione di parte civile nel processo “Time Out” in merito alla nota vicenda della Mens Sana Basket per un banale “vizio di forma”.
Se la notizia è vera riteniamo il fatto di una gravità inaudita, sia perché la Banca MPS risulterebbe essere uno dei maggiori danneggiati in questa vicenda, sia perché appare incredibile che proprio la Banca MPS, con il suo cospicuo staff legale, possa aver compiuto un errore così importante e così imbarazzante, tanto da lasciare spazio a interpretazioni preoccupanti sull’intera vicenda.
Siamo quindi a chiedere alla Banca MPS un’immediata precisazione a riguardo, anche perché sarebbe inaccettabile un fatto del genere, visti i dolorosi sacrifici economici e professionali richiesti da anni ai dipendenti, agli azionisti e ai risparmiatori per tentare di garantire il rilancio dell’azienda.

http://citywire.it/news/banca-mps-la-semestrale-potrebbe-slittare/a1036666

Dovrà forse la Corte dei conti, per procedere alla registrazione, chiedere il risarcimento a carico di tutti i responsabili????

L’estratto dal Tg di SienaTV sull’evento:

« Older entries