image2014 bildichiarazione per delegadelegaASSOCIAZIONE PER IL BUONGOVERNO DEL MONTE relazione revisori 2014

Comunichiamo che la prossima Assemblea dei nostri Soci, in cui saremo chiamati anche all’approvazione del Bilancio 2014, è convocata presso la Sala riunioni della Pubblica Assistenza di Siena il giorno 20 maggio alle 17,30.

Alleghiamo il decreto di fissazione dell’udienza preliminare, presso il Tribunale di Milano, il 12.10.2015, ore 9.30.

In tale procedimento (che, da una prima analisi, fa riferimento alla nota fattispecie NOMURA / ALEXANDRIA), sia l’Associazione (per conto della quale avevamo a suo tempo depositato presso la Procura della Repubblica di Siena la memoria ex art. 90, Cod. Proc. Pen.), sia i singoli associati, che si sono già costituiti parte civile nell’altro procedimento relativo ai fatti ANTONVENETA, sono stati individuati come possibili parti offese e, per questo, quali destinatari di alcune specifiche comunicazioni.

In sostanza, il Tribunale di Milano, in virtù di quello che abbiamo fatto nel tempo, ha riconosciuto il nostro possibile ruolo nell’instaurando processo.

Richiesta rinvio a giudizio+ decreto R.G.n.r. 2972-13

Intervento Sergio Burrini; Intervento Cambi 2015; Intervento Sestigiani 2015

Esposto 1 marzo 2015

ricorso 26.11

Ricorso a Fondazione agosto 2014

Ricorso a Fondazione agosto 2014

risposta fondazione

Per chi non avesse visto la trasmissione REPORT su BMPS, del 23 novembre 2014, che, speriamo, stimoli la Magistratura ad azioni legali rapide e mirate, ecco il link:
Comunicato stampa di REPORT

“Il mistero del Monte”

di Paolo Mondani

collaborazione di Elisabetta Gherardi

 

Il 6 marzo 2013 muore, cadendo dalla finestra del suo ufficio, David Rossi, capo della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena. La Procura di Siena apre immediatamente un’inchiesta per istigazione al suicidio, archiviata un anno dopo. La moglie di David Rossi non crede alla volontarietà del gesto e sono molti i dubbi che Report passa in rassegna, dalla dinamica della caduta alle forti pressioni che stava vivendo il marito, sino ai particolari della perizia legale e alle “stranezze” accadute nei minuti seguenti la morte di Rossi.

La banca più antica del mondo è stata travolta da uno scandalo finanziario senza precedenti. Dall’acquisto di Antonveneta, nel novembre del 2007, una serie di operazioni spericolate portano l’istituto senese sull’orlo del tracollo. Il cosiddetto Sistema Siena, una rete a maglie fitte costituita da politica, finanza, istituzioni e massoneria, che per anni ha governato la città, si è sgretolato. La magistratura di Milano e Siena indaga. A finire sotto inchiesta sono gli ex vertici del Monte dei Paschi.

Ma Banca d’Italia e Consob che dovevano controllare la regolarità delle operazioni sui derivati, poi rivelatisi disastrosi, sapevano che fine stava facendo la banca. Come sapevano delle condizioni disastrose dei conti di Antonveneta, comprata da Giuseppe Mussari a un costo esorbitante. Mentre lo scorso ottobre la Banca Centrale Europea boccia agli stress test il Monte dei Paschi, dichiarandolo la peggior banca europea.

7 novembre

« Older entries